Q.I. …ovvero i nostri cavalli motore.

Tratto da quanto trovato in rete, sotto il mio breve pensiero troverete la descrizione spiccia e succinta di cos’è il Q.I. o meglio il Quoziente Intellettivo.
Io ho fatto tanti test, ero un piccolo genio un tempo, prima di decidere di immergermi nella mediocrità delle altre persone per esser accettato e non esser piu da solo.
Si attestava attorno ai 136 di media. Dato che erano diversi i test e diversi i periodi, a volte arrivavo a 140, a volte a 130. Niente di eclatante, ma comunque discreto.
Ora credo di attestarmi come un Neanderthal qualsiasi attorno ai 100 se non, in quanto Neanderthal vero, attorno ai 60. prima o poi prenderò in mano il coraggio e proverò a rifare il test, ma la paura di veder quanti neuroni ho bruciato in questi anni è tantissima e sarebbe deludente nei confronti miei.

Però aver deciso d’esser una persona “normale” il piu possibile, qualche amico e qualche amore me l’ha dato. Una decisione che però non so se rifarei ancora…

QUOZIENTE D’INTELLIGENZA (QI) ( http://www.ildiogene.it/EncyPages/Ency=qi.html )

Indicatore utilizzato per definire il livello d’intelligenza posseduto da un determinato individuo, misurato da un insieme di prove (item) che compongono i cosiddetti test d’intelligenza. Tale indice viene ottenuto dividendo l’età mentale (l’età in cui la media delle persone della stessa età cronologica riesce ordinariamente a superare un determinato gruppo di problemi) con l’età reale del soggetto in esame.
Per comodità il rapporto viene moltiplicato per 100 e depurato di eventuali decimali.
Così, un bambino di 6 anni che risponda esattamente almeno alla metà dei quesiti preparati per soggetti di 8 anni, ha un quoziente d’intelligenza pari a:

QI = 8/6 = 133

Da un punto di vista statistico, se un test d’intelligenza è stato ben tarato, applicato a un campione sufficientemente grande di popolazione, darà i seguenti risultati:

– il 50% della popolazione presenta un QI compreso tra 90 e 110

– il 25% della popolazione si trova al disopra di 110 (il 21,5% di individui va da 110 a 130, il 3% da 130 a 140 e solo lo 0,5% supera un punteggio di 140)

– il 25% della popolazione si trova al di sotto di 90 (il 21,5% ha un QI compreso tra 90 e 70, il 3,5% si colloca al di sotto di 70).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...