Per quel che brilla…

Da qui le stelle non si vedono…
… già, non se ne vedono più. Eppure qualche volta una di loro brilla per me più di tutte le altre nascoste, più della luna.
Brilla per me di una luce intensa e fredda, come piace a me.
Balla come il fuoco, ammicca come un lampo, come piace a me.
Brilla nel buio e nel nulla, sola come me.
Eppure per quanto io mi sforzi per prenderla, per quanto io sia alto, forte e caparbio, per quanto entrambi aneliamo a farla nostra… non ci arrivo.
La mia mano si chiude nel vuoto, nel nulla. Il mio pugno è pieno di nulla.
Allora ritraggo la mia mano, la porto al mio cuore e mentre la stella si spegne e torna nel buio, penso almeno d’aver preso e fatta mia la luce che per un attimo ha brillato per me, ma senza esser mia.
Quanto vorrei bruciare in eterno in quel freddo abbraccio di luce.
Io sono il buio, nel buio vivo, dal buio provengo e nel buio cerco la mia stella con l’insensata forza della disperazione, senza respirare, senza chiudere gli occhi, senza smettere di sognare, senza smettere di strisciare e calpestare con i miei piedi la nuda terra eppure…

Da qua le stelle non si raggiungono…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...