La disubbidienza ecclesiastica…

Un’altra notizia, più o meno in sordina, sta girando in questi giorni, ovvero che si sta consumando una nuova “tragedia” in seno alla Santa Romana Chiesa. Venti di cambiamento potremmo dire, tempesta per altri, ma alcuni preti austriaci sollevano alcune riserve sulla chiesa di oggi, irritando, non poco, il santo Mazzingher Z.

http://www.corriere.it/cronache/12_aprile_05/papa-disobbedienza-ordinazioni-donne_9c9ceebc-7efa-11e1-a959-e67ffe640cb1.shtml

Fra le tante faccio il punto su una (anzi due se allargo), l’ordinazione delle donne alla carica sacerdotale e, di conseguenza perché no, al matrimonio dei preti. Insomma son punti caldi e son quasi sempre gli stessi da secoli, dare la possibilità d’aver una famiglia vera ai preti e di estendere alle donne la vocazione clericale (e non quella limitata dell’esser suore) per riparare alla grande carenza di nuovi “pastori” nell’epoca moderna.

Nel passato, nel medioevo soprattutto, si consumarono atroci e orribili scismi e con essi le eresie e le scomuniche, che portarono intere nazioni a staccarsi dalla fede Cristiana, per un motivo o per l’altro, ma spesso tali disaccordi citavano anche questi due punti.

Che sia fattibile o non lo sia, che sia una cosa “sacralmente lecita” o non lo sia (come sosteneva anche il Santo Padre Giovanni Paolo II°) ,la chiesa ha bisogno di cambiare.
I tempi e le persone cambiano e bisogna star loro appresso o si rischia di finire in scenari anacronistici come i… Fratelli Mussulmani (a proposito, lo sapete cosa propongono in Egitto? Sharia !… ma va, che credevate?).
I passi da fare son tanti ed in tante direzioni. Alcuni li ha fatti Giovanni Paolo, riavvicinandosi alle altre confessioni e, soprattutto, ai giovani, grazie alle giornate della gioventù.
Altri potrebbero esser dar la possibilità ai preti di far una famiglia (e qua ne conosco uno che al voto di castità non ci piglia manco… ma va beh) o di dar alle donne la possibilità di dir messa.
Certamente non sono una persona che ha la possibilità, la capacità e la conoscenza dell’ambito ecclesiastico tale da poter dire qualcosa che possa concretamente figurarsi fra le possibilità sopra citate (insomma dal mio punto di vista potrebbero anche esser fattibili, ma magari c’è altro da considerare), ma il mio pensiero da persona estranea a quel mondo è… perché no?

Forse, e dico forse, i più malevoli potrebbero dire che se un prete mette su famiglia ed ha figli, il patrimonio comunque non sarebbe più, alla sua morte, destinato alla chiesa, ma gestito di legge e di diritto dalla sua famiglia e, quindi, gli introiti per la chiesa calerebbero bruscamente. Forse questo è uno dei motivi molto “terreni” per il quale tale innovazione non avviene, oppure no. O forse è che una famiglia propria impedirebbe al prete di seguire al meglio le sue “pecorelle”. O UNA DONNA NON SA NULLA DELLA PAROLA DI Dio ?

In ogni caso è semplice, QUESTE SONO TUTTE CAZZATE UMANE, non vi è nulla di divino in questo, ma semplici invenzioni, seghe mentali, lucubrazioni e privilegi che si protraggono da millenni. Non si tratta di cambiare la dottrina, ma la gestione della stessa. Non è forse una chiamata di Dio a indirizzare una persona verso il sacerdozio? Non è forse Dio che parla per bocca del prete durante la messa? Non è forse il corpo di Cristo quello che la mano del prete da al fedele durante la comunione? Non sono forse le preghiere e le liturgie quelle che mettono in contatto il fedele con il Signore? Ecco, forse bisognerebbe pensare soltanto che non si perderebbe nulla della liturgia, della parola di Dio e della fede, ma si guadagnerebbe qualcosa o, per lo meno, si cambierebbe un trend al ribasso delle vocazioni.

Ma il mio è un pensiero vaneggiante, costantemente sballottato fra la mia fede e il mio lato ateo.

prete donna

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...