(Asta delle frequenze televisive) Far cassa sulla TV…

… era una cosa da fare già da tempo. Che l’introduzione del già obsoleto Digitale Terrestre fosse una manovra a favore di Mediaset e delle aziende nell’orbita Berlusconiana era una cosa che in molti hanno pensato. A partire dall’azienda che produce la maggior parte dei decoder, si è trattata di un’operazione lucrosa per tutti, tranne che per lo stato e per noi. Noi ci siam visti costretti a cambiare o ad “aggiornare” i nostri amati televisori, giusto per rianimare un settore che era in crisi da tempo, lo stato non ha beccato una lira, regalando le frequenze di trasmissione a Rai, Mediaset e molti altri.

PER FORTUNA il nostro Passera nazionale, e combriccola, ha dato l’ok per l’asta delle frequenze, che significa incassare svariati soldi grazie all’esborso da parte delle emittenti televisive, di un bel gruzzoletto.

Cosa che non disdegna di certo lo stato ora come ora. Si parla di svariati milioni… forse anche 500 se non di più, insomma una buona iniezione di liquidità per l’Italia che cerca fondi sulle nostre tasche.
Non nascondo che poi ho il timore che metteranno a pagamento anche alcune reti free attuali, ma a quel punto si rivolteranno tutti contro il Canone… anacronistico balzello lucroso per una televisione pubblica orribile. Comunque l’articolino è proprio ino ino… spero che se ne parlerà maggiormente nei prossimi mesi:

http://www.corriere.it/economia/12_aprile_10/beauty-contest-azzerato-passera_4ec9e7de-82de-11e1-b660-48593c628107.shtml

… insomma una news di puro piacere per i detrattori della casta e che, infatti, è relegata a “pagine” minori anche in internet.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...