Face Bluff…

… mi sorgeva una domanda alla vigilia della quotazione in borsa di Facebook, ovvero se fosse realmente il caso, o la motivazione giusta, di quotare delle cose così velleitarie come un social network, pieno, e si sa, di utenze multiple, pagine inesistenti, vuote o non seguite, utenze false, cancellate, ma in memoria sui motori di ricerca ecc. Insomma gli introiti di FB sono tutto riferiti alla pubblicità inserita nelle varie pagine, nei giochi (vedi Zynga e soci), son comunque calcolati su un’utenza non reale. Non si tratta comunque di realtà come Google o Yahoo che offrono dei servizi informatici reali.
Comunque sia, come si è visto, Facebook si è rivelato un bel flop (certi magnati magnacci russi hanno perso ingenti somme… uno addirittura 300 milioni di dollari) e continuerà ad esserlo. Mi auguro che a questo punto tirerà giù la Morgan Stanley con se e un altro pezzo di questo mondo malato della finanza finirà gambe all’aria. Aspetterò sull’argine del fiume per vedere il cadavere di Facebook, perché se crolla in borsa, non sarà inverosimile assistere anche ad un bel scivolone del “sito” medesimo.

Non che la cosa mi interessi molto o possa colpirmi troppo direttamente, ma in molti si stracceranno le vesti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...