Il caso Sallusti visto da me…

… francamente non so molto su quello che Sallusti ha scritto verso il Magistrato per beccarsi vari mesi di “carcere” (e per questo ecco la storia riassunta dal Corriere) ma fondamentalmente non mi interessa più di tanto… si tratta di uno di quei giornalisti (per giunta appunto direttore) che sono ormai politicizzati e che seguono le notizie e le scrivono non più da un punto di vista distaccato ed il più neutro possibile (per quanto si riguardi comunque di testi scritti e pensati da una persona e quindi contengono sempre pareri ed idee personali), ma scrivono secondo un fermo ideale politico.
Insomma è una persona nettamente schierata.

Quello che mi interessa è il fatto che comunque si tratta di una condanna verso una persona che ha scritto qualcosa (in questo caso ha fatto pubblicare gli scritti di terzi sul suo giornale) ed è stata censurata in questo modo. Pesantezza o meno delle parole, arrivare a condannare al carcere una persona (vedremo poi se sconterà tale condanna).
Non mi stupisco a tal proposito che l’Italia si trovi in posizioni “scomode” nel ranking mondiale della libertà di stampa, ampiamente sotto a stati come Trinidad & Tobago, oppure il Suriname o Capo Verde (vedi tabella 2011-2012… il numero più è positivo e peggio è).
Situazioni “Berlusconiane” di epica memoria non sono le uniche esternazioni di regime, quando tali impedimenti è evidente che ci sono e vengono attuati da tutte le parti politiche o meno presenti in Italia.
Per non parlare, oltre alla censura, dell’informazione guidata che tiene all’oscuro il cittadino medio Italiano che non ha accesso a mezzi d’informazione alternativi, vedi Internet fra tutti, seguita dall’informazione giornalistica di altri Paesi. (Leggete bene i report di Reporter Senza Frontiere a riguardo).

Per questo penso che forse sia un bene, indipendentemente dal risvolto politico che c’è dietro, che Sallusti sia definitivamente condannato ad una pena carceraria. In questo modo e solo in questo caso si accenderebbe un bel faro sulla questione, estrapolandola dalla faziosità in atto. Mi auguro quindi che la gente prenda coscienza di quando sta accadendo in Italia, di quanto la libertà di stampa e di parola qua sia semplicemente un concetto inapplicato e nascosto in qualche cassetto mentale, mentre ci crogioliamo nell’idea d’esser un paese EVOLUTO, laico e giusto, meglio dei paesi del così detto Terzo Mondo (che non esiste più ormai)che in realtà ci sopravanzano o ci tallonano strettamente da anni ed anni.
Che il Caso Sallusti divenga quindi un’ulteriore e più chiaro esempio di inciviltà dopo le bocche imbavagliate a Santoro e Luttazzi.

Sinistra e Destra non c’entrano direttamente… è il TUTTO che è marcio.
Questo… “Reato D’opinione” va cancellato e mai più applicato !

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...