La condanna di un scienza inesatta…

… la senteza di ieri per i disastro dell’Aquila che ha condannato 7 scienziati Italiani, non ha commenti, perchè ha troppi commenti sprecati e proferiti da tutte le parti del mondo.
La sismologia e in generale la prevenzione dei terremoti, è parte di una scienza purtroppo inesatta e di difficile, se non impossibile, previsione. Lo stiamo vedendo in questi mesi dove l’occhio e l’orecchio di molti di noi è teso per percepire quelle scosse di terremoto che stanno percorrendo da nord a sud e da est ad ovest l’Italia (messina, pollino, modenese…) ce ne son tante e nessuna di queste è prevedibile, ma solo ipotizzabile. Dopo il terremoto nella padana diquest’anno, si ipotizzarono mesi e mesi di sciame sismico, mentre tale sciame si è ormai esaurito, sostituito da piccole scosse non più concatenate.

Forse c’è stato qualcosa di accomunabile ad un’eccessiva leggerezza nell’interpretazione dei dati, ma che tale interpretazione si tramuti in un’accusa chiara ed in una condanna severa verso queste 7 persone no, non ha veramente senso, sarebbe come mandare al colonnello Giuliacci o al centro Epson Meteo una lettera dell’avvocato per una querela perchè mi è andata male la grigliata della domenica.
Sonosconcertato, ma attendo ancora a dare un giudizio preciso sulla questione…

http://www.corriere.it/cronache/12_ottobre_22/sentenza-grandi-rischi_a6f15a5e-1c59-11e2-b6da-b1ba2a76be41.shtml

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...