La compravendita dei nuovi clienti telefonici…

… fidelizzare un cliente? Ma va… in generale l’idea di fidelizzare il cliente al proprio prodotto è un’idea che, almeno qua in Italia, è INAPPLICATA (e inapplicabile), se non in campo culinario da qualche ristoratore vecchio stile, che ha a cuore la sua clientela affezionata e, di conseguenza, si affeziona a loro cucinando al meglio del meglio e preparando anche qualche pietanza fuori menù.
Per il resto niente. Il cliente non è più tanto il cliente, ma il classico numero per l’azienda Italiana.
Infatti se all’estero ci sono degli esempi come Apple, oppure Nestlè/Nespresso che, pur a fronte di un alto costo del prodotto, sono presenti e, magari, fanno anche qualche regalo al proprio cliente affezionato, da noi nulla, anzi…

… abbiamo il discorso opposto, il nuovo cliente è oro, il vecchio prende solo calci nel culo.
Maestre di questo trattamento senza eguali sono le nostrane compagnie telefoniche, in particolare quelle della telefonia mobile, senza alcuna eccezione.
Mi trovo possessore di un numero (omissis) da svariati anni… una ventina circa ormai o poco più, e mi son ritrovato a dover cambiare la tariffa perché attualmente mantener un discorso di “telefonate gratis verso lo stesso operatore” e tassi da usura per le telefonate verso gli altri, non ha più motivo d’esistere, dato che ormai la portabilità del numero ha rimescolato tutte le carte.
Mi son presentato in un negozio, ho esposto la mia situazione ed ho chiesto di cambiare verso una tariffa differente. La risposta è stata che, per aver le promozioni, dovevo andare in un altro operatore e poi tornare da loro come “nuovo cliente” ed usufruire delle offerte.

Sono rimasto a bocca aperta.
Sono anche andato in altri centri di brand, ma… stesso discorso.

Guarda caso in questo periodo anche il numero di telefono che uso per lavoro, deve cambiare operatore (si si lo so, esagero con due numeri di telefono, ma voglio tener separate le cose il più possibile), perché l’operatore in questione (quei bastardissimi di omissis… altro operatore rispetto al precedente) non mi hanno nemmeno comunicato che la mia tariffa attuale a metà novembre cambierà e passerà (l’utilizzo attuale è attorno ai 30€) ad una pratica e comoda tariffa tutto compreso da 39€…
Ma un sti cazzi ce lo mettiamo?
Niente, anche qua per me che ho questo numero con loro da una decina di anni nulla, un calcio in culo e via a pagar la tariffa più costosa… oltre al fatto che questo operatore non ha proprio altre offerte dignitose da proporre…

Insomma due esempi sui 4 operatori storici italiani, Tim, Vodafone, Wind, 3… ed anche le altre due aziende hanno fatto vedere di aver le stesse politiche.
Al che ho chiesto ad un paio di schiavi dietro ai banconi, se le loro fantastiche aziende prendessero o meno degli sgravi sul numero di persone che portano nella loro azienda, piuttosto che quelli che ci restano.
La risposta è stata un sorrisino in entrambi i casi…

Restano alcune domande alle quali vorrei dar una risposta:

  • Gli operatori guadagnano qualcosa per ogni nuovo cliente?
  • Esistono sgravi fiscali per ogni nuovo cliente?
  • Cosa rende più appetibile un nuovo cliente rispetto al vecchio per gli operatori telefonici Italiani?
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...