Mai dar per scontato i propri Fans…

Lunedì sera sono andato a godermi un bel concerto a Milano (in realtà ero già a Milano per lavoro e mi son fatto la coda per tutti mentre li aspettavo), al Forum, ovvero il concerto degli Skunk Anansie.
A parte le canzoni in questione, che trovo fantastiche, ma è un commento puramente soggettivo, volevo mettere il punto su una cosa, ovvero come la band si è comportata.

Spesso e volentieri certe star (musica, tv e cinema) danno per scontato che il loro pubblico le segua sempre, sia sempre, come dire… sul pezzo, comprino i loro prodotti (nella fattispecie i cd) e li seguano in caso di manifestazioni e concerti, insomma, credono che tutto sia loro dovuto.
Gli skunk Anansie al contrario si sono messi, con mio stupore ed ammirazione, nel gruppo di “star” che ha i piedi per terra e ha bene in mente che quello che sono e dove sono, lo devono soltanto ai loro fans.

Skin infatti, in inglese, ha fatto un bel discorso, che potrei riassumere così:
<… noi sappiamo che il problema economico è un grave problema e che siamo tutti nella merda, sappiamo anche che in questo periodo comprare dischi o andare ad un concerto è diventato un lusso, per questo vi ringraziamo d’esser qua ad ascoltarci, di seguirci, di supportarci e di volerci così bene. Grazie, grazie, grazie, grazie…>

…insomma ha dimostrato tatto se non altro, perché in molti non l’avrebbero fatto.
Spesso delle parole, anche se scontate, ben spese, sanno far star meglio le persone. Credo proprio che con quella semplice frase Skin si sia guadagnata ancora di più l’ammirazione dei suoi fan,.. la mia di certo e son convinto che a parità di condizione, se dovessi scegliere fra un concerto “normale” (intendo ovviamente qualcosa non di epico nelle premesse) di altri ed il loro, probabilmente tornerei a sentir loro.
Il resto poi è stato puro spettacolo… le canzoni fantastiche (Charlie Big Potato è stata l’apoteosi come sempre) e l’ambiente molto famigliare… nonostante il Forum d’Assago strapieno e Sold-Out, il rapporto fra noi e loro è stato molto… intimo. Lei si è prestata a “surfare” sui fans, a CAMMINARCI sopra, si è anche seduta in mezzo a loro mentre cantava e, dopo le canzoni normali in scaletta, il “bis” (sempre in scaletta), son tornati per una canzone…. Poi son tornati ancora per altre due e poi è rimasta li fra i Fans a lungo alla fine del tutto (complice anche il fatto che l’età media degli auditori era fra i 25 ed i 40, quindi gente con 2 dita di cervello e per nulla casinisti).

Ecco, basta poco insomma per render speciali anche noi che ascoltiamo la loro musica.
Son stato bene.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...