Come sopravvivere… allo schifo…

… no, dico, certa gente vive anche un gradino sotto allo stato di Neanderthal per quanto riesce a partorire con la sua mente bacata. Per quanto possa allettarmi da amante dei film di Romero e di Fulci, l’idea che possa avvenir un’apocalisse Zombie (fino ad un certo punto) e per quanto possedere qualche lama lunga possa esser appagante per il mio lato fantasy, oggi, mentre cercavo online qualche manuale di sopravvivenza (nello specifico primo soccorso), ho incrociato questa merda

…non voglio metter in discussione “l’intervista” fatta da questo blogger (e quindi non sto deprecando quello che ha scritto lui), è infatti noto che ci son gruppi più o meno sotterranei di malati mentali, Rambo, figli di Lost, amanti dello splatter e Pre/Post Apocalittici e, quindi, tutto questo può esser reale, ma che possa esserci anche solo l’idea di una cosa come questa (vera o falsa che sia) è sintomo di stato Prè Neanderthal… Australopitechi o peggio.
Concordo con il commento che alcuni follower del fatto che questo pazzo, quando e se dovessero arrivare gli zombie, la prima cosa che farà è dar loro in pasto le due balene… o una di loro, mentre l’altra se la mangia lui in tempi di carestia.

L’idea di sesso di gruppo fra persone di questo tipo è raccapricciante quanto e forse più di un’orda di zombie putrescenti, ma, se proprio devo trovarci qualcosa di ulteriormente commentabile in questo articolo, possiamo vedere come una paranoia possa colpire un gruppo di persone, partendo semplicemente da credenze popolari romanzate e storpiate da libri e soprattutto film che, per la loro caratteristica intrinseca di DOVER stupire chi li guarda (vi ricordate il prima pellicola della storia con il treno e tutti che fuggono dalla sala?… eccetto Fantozzi, quella rivisitazione NON vale…) portano all’eccesso molte cose, fino all’esasperazione di caratteri e movimenti.
Questi tizzi sono paranoici a dir poco a causa di queste… credenze di cultura suburbana.
Ed anche il fatto che possano esserci follie simili è “pericoloso”.
Per carità, nel Medioevo si credeva anche di peggio, ma ora che scienza e religione si possono affrontare quasi alla pari, anche una persona molto timorosa può (o almeno dovrebbe) rendersi conto di cosa sia possibile e cosa non lo sia.
Nel limite delle apocalissi, penso sia 100000 volte più reale l’asteroide Nibiru o l’inversione dei poli magnetici terrestri.

Quindi più che sopravvivere ad un’apocalisse zombie… spiegatemi come sopravvivere a questo schifo !!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...