… l’inizio del 2013.

Buon 2013 !!

Visto che non è cambiata una fava da ieri? Poveracci siamo (chi più e chi meno) e poveracci restiamo… tranne forse il vincitore della lotteria nazionale, ma confido che si brucerà la vincita in puttane e robaccia inutile nel giro di un annetto o anche meno.
Una cosa è cambiata però, io sono bello storto e probabilmente diagonale sul letto matrimoniale a quest’ora, dopo una bella nottata di casino con gli amici, che non fa mai male.

Sfrutto infatti a pieno la bellissima utility del blog, che mi permette di scrivere e programmare prima un post. Questo.
Ve lo posto alle 11, così almeno qualche anima pia sarà in piedi per leggerlo, confidando che prima non si sia alzato nessuno.

TUTTO COME PRIMA, anzi no, cazzo, dimenticavo… qualcosa è cambiato, una serie di aumenti a raffica a partire dal primo di gennaio ovvero:

  • Autostrade più care del 2,9% di megia, con punte del 14% a Mestre ed Aosta (e via ad intasare i paesi e le statali !).
  • Aumentano le multe, di qualsiasi tipo, di un bel 2-3%, ovvero da 39€ a 41€ nella multa base (divieto di sosta), ai 161€ al posto di 152€ per la guida con il telefonino ad esempio.
  • Aumento del Gas in bolletta dell’1,7% (Ma non siamo un Hub europeo per il gas anche per aver delle tariffe più basse?).
  • Nel 2013 sarà ancora in vigore il blocco della rivalutazione annuale introdotto con la riforma Fornero sulle Pensioni che, quindi, NON si rivaluteranno del 3%… non si rivaluteranno e basta.
  • Il Canone Rai esigerà da ogni famiglia 113.50 euro, da versare entro il 31 gennaio, con un incremento di 1.50 euro rispetto al 2012.
  • Poste Italiane ha ritoccato i prezzi per i prodotti postali: spedire una cartolina costerà 70 centesimi e non più 60, una lettera media standard passerà da 1.40 a 1.90 euro; mentre la raccomandata da 3.60 euro da 3.30.
  • Aumento delle tasse sui conti e sui depositi bancari, sia per i privati che per le aziende.

Questi i più importanti.
Quindi… non era tanto da mandare a fanculo il 2012 se le premesse del 2013 sono di questo tipo.
Ma tanto noi siamo sempre qua e l’andazzo, come vedete, è il medesimo.

ZIO TIBIA SALVACI TU !!!

crypt_jpg_627x325_crop_upscale_q85

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...