L’importanza del presidente della Repubblica…

… sinceramente ho sempre snobbato la figura istituzionale del presidente della Repubblica italiana, schiavo nell’ultimo ventennio del partitismo italiano, che ha visto alla fine prevalere come figura autoritaria la figura del primo ministro. Primi ministri per di più uno peggio dell’altro, delle macchiette.

Per questo, almeno inizialmente, mi son stupito parecchio della mossa di Napolitano di chiamare un governo tecnico nella figura di Monti, per poi ricredermi sulla sua sanità mentale… e sulla sua figura istituzionale. La costituzione Italiana recita per quanto riguarda le sue competenze più strette:

Art. 87.

Il Presidente della Repubblica è il capo dello Stato e rappresenta l’unità nazionale.

Può inviare messaggi alle Camere.

Indice le elezioni delle nuove Camere e ne fissa la prima riunione.

Autorizza la presentazione alle Camere dei disegni di legge di iniziativa del Governo.

Promulga le leggi ed emana i decreti aventi valore di legge e i regolamenti.

Indice il referendum popolare nei casi previsti dalla Costituzione.

Nomina, nei casi indicati dalla legge, i funzionari dello Stato.

Accredita e riceve i rappresentanti diplomatici, ratifica i trattati internazionali, previa, quando occorra, l’autorizzazione delle Camere.

Ha il comando delle Forze armate, presiede il Consiglio supremo di difesa costituito secondo la legge, dichiara lo stato di guerra deliberato dalle Camere.

Presiede il Consiglio superiore della magistratura.

Può concedere grazia e commutare le pene.

Conferisce le onorificenze della Repubblica.

Tra l’altro adesso si parla anche dell’elezione del nuovo presidente fantoccio, nelle mani della politica e, ovviamente, non tanto super partes. Elezione che ha un qualcosa di strano e altamente, guarda caso, politico:

Art. 83.

Il Presidente della Repubblica è eletto dal Parlamento in seduta comune dei suoi membri.
All’elezione partecipano tre delegati per ogni Regione eletti dal Consiglio regionale in modo che sia assicurata la rappresentanza delle minoranze. La Valle d’Aosta ha un solo delegato.

L’elezione del Presidente della Repubblica ha luogo per scrutinio segreto a maggioranza di due terzi dell’assemblea. Dopo il terzo scrutinio è sufficiente la maggioranza assoluta.

… insomma un modo arcaico per eleggere un presidente, anche se alla fine lo trovo comunque molto intrigante e vagamente rinascimentale, un passo prima del sistema americano con i Grandi Elettori, la votati appositamente per l’elezione del presidente, qua nominati dai partiti al potere in data regione… per me forse è il caso di cambiare.
Certo, non si potrebbe fare come in America o in Francia, dato che il presidente italiano non è in realtà una figura tanto forte da necessitare un’elezione diretta dal popolo.
Questo essere (il Presidente in generale) non ha in effetti molto potere, ma come abbiamo potuto provare sulla nostra pelle, ne ha abbastanza da superare quanto indicato dal popolo con le elezioni.
Infatti ha prima messo al governo Monti e la sua cricca, poi adesso ha nominato dei Saggi per coadiuvare il lavoro del governo… Monti, perché quello da noi eletto non esiste.

Macchinoso e problematico non trovate?
Per me sarebbe da risistemare. Il come non è molto chiaro, ma certamente la sua figura così com’è è solo un orpello nelle mani dei partiti, mentre diversamente (repubblica presidenziale?) potrebbe esser espressione di voto popolare.
Certo è che non ho proprio idea di quale forma di presidenzialismo possa andar bene a noi Italiani.

Comunque qua dall’articolo 83 all’articolo 91 c’è la descrizione della figura del Presidente della Repubblica Italiana.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...