Assalto alla statale di Milano – studenti feriti…

“Reblog” di un lungo passo passo che ha portato ieri ai disordini in Statale a Milano. Disordini che ci riportano ad anni differenti, a momenti differenti, ma a… commenti differenti. Persone pro e persone contro i ragazzi occupanti.
L’unico appunto da fare al bel post ivi riportato (come ho scritto a commento dell’originale) è sullo “Sbirri Bastardi”.
Purtroppo loro sono un mezzo con i quale i veri luridi cani (sinistra, destra, sopra sotto… tutti uguali) attuano le loro porcate. PER ORA non siamo ridotti al punto da disgustare le forze armate e suscitare in loro l’istinto di agire con testa e non per ordini e, quindi, per ora non possiamo sperare nel loro appoggio.
Per ora loro compiono il loro dovere, ogni giorno sulle strade per proteggerci e quello voglio sottolineare, quello, il lavoro che fanno per noi rischiando la loro vita. Il resto è tutta colpa di altri, non loro, la colpa è di chi sta sopra che ordina e/o permette che si agisca in determinati modi.
Ci tengo veramente a sottolinearlo.
Condivido a pieno tutto il resto, l’abominio è la richiesta d’intervento della celere e l’autorizzazione data dal rettore all’ingresso della pula e alle randellate.
Non vedo come sia necessario un intervento di tal portata per una cosa di questo tipo, veramente, lo trovo inconcepibile.
Quanto inconcepibile è il “sussurro” mediatico per la vicenda, rapidamente finita in ultima pagina, coadiuvata anche dalla morte del gobbo, e spesso nemmeno riportata nei tg di ieri sera.
Uno strano silenzio per una vicenda che urla allo scandalo tanto quanto una ruberia miliardaria.

O capitano! Mio capitano!...

 601820_276044082533099_131263063_n

La cronaca di ieri  www.cantiere.org:
Ore 18.10 La polizia chiude tutti gli ingressi dell’università dividendo il presidio che si era formato nel chiostro. #Vagodimettiti! La tua operazione di polizia si è risolta con tre studenti feriti e uno spazio di cultura e socialità in meno!
Ma L’Excuem non si chiude nè ora nè mai! A sarà dura!
Ore 17.56 La polizia ha accerchiato gli studenti e con un altra pesante carica li ha condotti verso l’ingresso. I compagni cercano ovviamente di resistere per non farsi spingere fuori. L’università è di chi la vive!Ore 17.49 La polizia ha caricato gli studenti che volevano difendere l’aula occupata dopo lo sgombero della libreria ex cuem di questa mattina. Una carica pesante lungo tutto il chiostro a cui i compagni hanno resistito per fortuna i ragazzi stanno tutti bene
Ore 17.38 La celere chiamata dal rettore sta facendo irruzione nell’aula…

View original post 1.017 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...