Offerta a testa di cavallo…

Certe persone le chiama occasioni, proposte di lavoro, salti di carriera, esperienza lavorativa …… io le chiamo più semplicemente “offerte a testa di cavallo”… stile mafioso insomma.
Mi sembra di essere un disco rotto ed in effetti anche in passato sul blog ho scritto di una di queste MAGNIFICHE offerte ricevute fra capocollo così da un’ora con la seguente, ma oh…….. eccomi di nuovo con la testa equina mozzata sulla mia scrivania.
Questo sentore di culo che brucia è sempre lo stesso. Si pensa, anzi, si spera di non sentirlo più bruciare, si passano mesi se non anni a impiastrarselo di unguenti e medicazioni per riprendersi in qualche modo, ma la vaselina manca sempre e sempre immancabilmente qualcuno è li a ricordarti che si, può andare anche peggio di come sta andando ora, lavorativamente parlando.

Quando ad un architetto/informatico, che ha già rinnegato studi e se stesso sull’altare di uno stipendio da miseria, ma certo, viene chiesto a freddo <Ma tu sai qualcosa di XXXXXXX e di XXXXXXX?> ti si gela il sangue nelle vene.
Come dire ad un bancario se sa qualcosa di cazzuole e di escavatrici.
Di nuovo.
Di nuovo mi si propone di buttare nel cesso anni di lavoro e di know how creati da zero e di cambiare mansione.
Sia ben chiaro, a freddo e con il sudore asciugato per bene e soprattutto pensandoci bene, potrebbe si trattarsi di un’offerta da considerare con un po di tempo e che potrebbe permettermi di affrancarmi da questo odioso lavoro attuale, ma tutto questo se fosse una azienda straniera a offrirmela, una azienda che tiene conto delle capacità delle persone, dell’impegno che dimostrano sul lavoro e della reale opportunità di crescita se fosse.
Ma se a proporlo è una azienda italiana nota per esser degli sfruttatori (e qua chiunque potrebbe inserire in calce il nome della sua azienda), non passi il tempo a capire i risvolti futuri positivi che potrebbe avere il lavoro proposto, ma cerci di capire subito… dove sta l’inculata e da che parte arriverà la mazzata.

Sinceramente …… di fare la testa di ponte della mia azienda ancora, per la terza volta, non ne ho voglia. Finisce che il mio impegno viene sempre buttato nel cesso senza alcun riconoscimento vero e reale, ma con tanto stress in più.

L’offerta imperdibile 3×2, la testa di cavallo in sintesi è che non puoi rifiutarla. Quando ti dicono di pensarci, di valutare e di dire si o no, significa semplicemente che un no, sarebbe un restare a casa nel breve.

Accettero’ ovviamente, sperando per l’ennesima volta di esser un valido membro dell’azienda (e per questo valorizzato) e non il solito culo da…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...