Il nemico comune?

A volte mi soffermo a pensare ad un film, tratto da un fumetto, ovvero Watchmen, popolato da persone che si vestono e si atteggiano da eroi, pur essendo comunque persone normali (a parte uno).
La bellezza di questo film/fumetto, sta nell’estrema umanità dei personaggi, umanità espressa particolarmente bene nelle loro debolezze e nei loro vizzi. Eppure, per quanto adori navigare nel torbido della mente umana, quello che mi ha fatto fermare oggi a ragionare è la teoria del nemico comune.

La storia umana è piena di casi ove fazioni distanti politicamente fra di loro si sono alleate contro un nemico comune. Recentemente in molti si stanno coalizzando contro lo Stato Islamico, anche se questo non sta impedendo alle fazioni opposte coinvolte di attaccarsi talvolta vicendevolmente. (Russia, Turchia, Curdi, Assad ecc…), ma un nemico comune veramente “totale”, che esso sia umano, non umano, alieno o climatico non si è mai visto.
Eppure queste congetture sul nemico comune si son spesso trasformate da un’idea ad una rappresentazione, come appunto Watchmen o Indipendence Day, ma mai ho sentito qualcosa cambiare. Eppure almeno io qualche domanda me la pongo.

Veramente serve un nemico comune per coalizzare definitivamente l’intera umanità per pensare ad un bene comune? Non vi sono alternative valide e non politiche per fare passi avanti verso un’unità reale globale che contempli una tolleranza generale? Oppure questa utopia porterebbe all’annullamento di molte identità sociali e unitarie a favore di un unico modello magari non condivisibile?
Forse sta proprio nell’identità di questo fantomatico nemico del genere umano la tipologia del  catalizzatore che porta all’unione dell’umanità. Magari un’opportunità come il Primo Contatto fra Vulcaniani e Terrestri in Star Trek.

Fatto sta che mi sento confuso e disorientato. Se da una parte mi trovo contrario alla mescolanza coatta di usi e costumi (non intendo immigrazione e razzismo, ma una più problematica “confusione d’identità sociale”, dall’altro ne ho decisamente le palle piene di questa situazione che si protrae da quando l’uomo moderno ha… sterminato i Neanderthal e una soluzione può venire proprio o da una opportunità o da un nemico comune.

Cosa potrebbe quindi coalizzarci ora, di reale, niente fantasie o fantapolitica, ma reale bisogno, cosa può renderci un unico pianeta fatto di popoli che convivono?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...