Elettricamente tuo…

 

Sono completamente a favore delle auto elettriche, in quanto il futuro del trasporto sia pubblico che privato deve arrivare inevitabilmente alle emissioni zero, se non con al Massimo la circolazione a benzina di modelli storici che, a quel punto, si tratterebbe di un numero talmente esiguo da non creare alcun problema di inquinamento.
FUTURO, la parola chiava e’ appunto future, l’elettrico sara’ il modo di muoversi che fra un 50-60 anni cambiera’ del tutto le regole del gioco.
50-60 anni non perche’ la tecnologia sia ancora acerba (ha delle evidenti lacune ancora ma e’ gia’ attuale), ma perche’ ad oggi l’elettericita’ la produciamo ancora per la maggior parte grazie a fonti fossili. Significherebbe in sintesi spostare l’inquinamento altrove e, in un mondo cosi’ piccolo come si e’ dimostrato questo, e’ facile che non cambi nulla.
Rincaro la dose, solo pochi paesi al mondo possono definirsi ad impatto zero come elettricita’, ed a Prezzo di grandi fatiche ed investimenti (vedi il Portogallo), ma si tratta comunque ancora per ora di economie locali. Non abbiamo la possibilita’ di fornire al mondo delle 4 ruote tutta l’energia elettrica che richiederebbe un cambiamento totale verso l’elettrico.
In piu’, vanno ricercate ancora batterie dalla lunga durata e dalla ricarica rapida (per non parlare della questione delle riserve di litio), riconvertire tutta la rete di distribuzione delle pompe di benzina, di elettrodotti, di colonnine per la ricarica, di standard quannto piu simili per coprire piu’ territorio con le medesime auto ecc.
Anche Milano che si sta dotando di nuovi bus solo elettrici, ha un parco mezzi con ancora solo 180km di autonomia ed una ricarica complete in 5 ore presso I depositi, troppo poco per incidere sul trasporto se non dopo ulteriori investimenti (ATM punta entro 6 anni ad aver solo elettrico) sia nel parco mobile, che nelle Officine/Depositi/pannelli solari.
Per questo il presente non puo’ essere che ibrido per forza di cose e questo deve entrare nella testa dei consumatori, perche’ altrimenti le case produttrici cavalcheranno fino in fondo l’ondata di indignazione verso contro il cattivo Diesel e faranno a gara per dare auto elettriche non soddisfacenti.
Iniziamo con l’ibrido, adeguiamo tutte le infrastrutture ed i metodi di produzione ed approvvigionamento dell’elettricità e poi potremo virare tutti e definitivamente verso l’elettrico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...