Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Mondo’ Category


Il 2018 è iniziato da pochi giorni eppure ho già avuto modo di vedere tanti, pure troppo esempi di Neanderthal in giro per il mondo che espongono I loro pensieri e addirittura si pavoneggiano e competono fra di loro.

Grande esempio ne è questo articolo, dove due pesi massimi della devoluzione, il presidente USA e il dittatore nord Coreano, si sfidano a colpi di “Il mio è più grosso”.

Forse si tratta delle dimensioni del pisello e forse abilmente son riusciti a camuffare una loro gara di virilità con invece le dimensioni dell’arsenale bellico e del relativo pulsante dell’apocalisse che comanda tale arsenale, ma in questo secondo e più veritiero caso, mi sento avvolto dallo sconcerto che oggigiorno, in questo fantastico 2018, ci ritroviamo ancora in mano, noi e la nostra sorte, di pazzi megalomani.

Non smetterò mai di ammirare la mentalità contorta del presidente USA e di chi lo ha votato, ma almeno in questo caso speravo con tutto me stesso che non avrebbe ceduto a futili provocazioni del suo antagonista. E invece no, sia mai che non venga dimostrato il machismo armaiolo con non tanto velate illusioni sessuali.

E questo atteggiamento più che mai mi fa pensare che siamo sempre più drammaticamente vicino ad estinguerci tutti che, forse, male non sarebbe per il pianeta se non fosse che per distruggerci lo renderemmo una landa desolata postatomica alla Hokuto No Ken.

Annunci

Read Full Post »


Tra ieri e oggi volevo scrivere di Hugh Hefner e della sua morte, ma non riesco a far altro che pensare a questa immagine che La Repubblica ha proposto:

Tremendamente desolante.
Non vedo alternative a questa situazione se non cambiare e cambiare veramente gia’ dalle piccole cose, cambiare o morire ed estinguerci tutti in fretta prima che terminiamo la distruzione del mondo.
Potessiamo aver una coscienza tanto evoluta quanto ad esempio lo e’ in Star Trek o in uno di quei mondi fantastici dove la natura non viene piu’ massacrata.

Mi sento triste e vuoto, ma questa angoscia non e’ nulla a quando penso ai miei buoni propositi, tutti nel cesso dopo copo tempo.
Dimagrire, non comprare cose superflue, non buttare cose riutilizzabili………………… ho veramente modo di fare qualcosa?

Read Full Post »


Come sempre andrebbe guardato piu’ a fondo ogni argomento per il quale ci si spende in grandi parole. Anche una vita vegana oggigiorno ha un impatto pesante sull’ecosistema, fosse anche solo per l’import massivo delle risorse come quinoa e soia da altri paesi di produzione.
Essere vegani puo’ essere un valido modo di vita se legato all’idea del non cibarsi di proteine di derivazione animale. ma non se si pensa al veganesimo come un modo di cibarsi dal basso impatto ambientale.

Ribloggo un articolo molto bello ribloggato da un blog amico (sembra una filastrocca) aggiungendo che se il discorso deve vertere su una alimentazione a basso impatto ambientale, l’unico modo, a mio avviso, e’ di seguire il principio dell’Eat Local il piu possibile, privilegiando cibi e culture locali, classiche (nei paesi autonomi agricolarmente) e abbattere almeno il piu possibile l’impatto ambietale dei trasporti, riducendo l’impoverimento di zone del mondo , il quale fabbisogno alimentare e’ turbato dall’esportazione massiva (vedi appunto il discorso della quinoa nell’artivolo originale).

Sorgente: Perché non c’è nulla di etico nella vita di un vegano (Reblog)

Articolo Originale: http://thevision.com/scienza/vita-di-un-vegano-non-etica/

Read Full Post »

Older Posts »